Skip to main content
PavimentazioniReferenze

Usare la tecnica decorativa della parete spatolata ai tempi delle resine

By 17 Gennaio 2023Maggio 28th, 2024No Comments

Quando ci si trova a resinare una parete con la tecnica dello spatolato, un rasante tixotropico può facilitare l’esecuzione della decorazione verticale. Le resine con questa caratteristica possiedono già una struttura chimica lavorabile senza dover ricorrere agli agenti addensanti al momento della posa.

Grazie alla sua tixotropia, la pasta rasante di cui mpm parla in questo articolo si mostra abbastanza densa e viscosa da supportare la decorazione spatolata verticale. Il rasante decorativo di mpm, infatti, possiede la consistenza ideale per potersi esprimere facilmente sulla superficie prevenendo colature eccessive in un sistema decorativo a base epossidica.

Chi è alla ricerca di una resina professionale per campi di impiego verticali, dovrebbe approfondire il epossiacrilico a granulometria fine di cui mpm parlerà nei prossimi paragrafi. Questa soluzione liquida è infatti formulata specificatamente per l’esecuzione di rivestimenti decorativi da colorare in opera sia su pavimenti che su pareti.

Perché conviene eseguire le rasature con una resina formulata per l’uso decorativo

Durante la spatolatura, si apprezza soprattutto il tempo di lavorabilità della resina mpm. Questa pasta epossidica rimane morbida da spatolare abbastanza a lungo per creare le onde di materia senza stressarsi con i tempi di reazione.
Infatti, un rasante dotato di lungo pot – life in barattolo offre all’applicatore tutto il tempo a disposizione per completare la posa. Tra poco si vedrà insieme ad mpm come realizzare un decoro spatolato sulle pareti con i prodotti chimicamente più adatti alle rasature verticali unitamente ad alcuni accorgimenti realizzativi.

Il rivestimento epossidico si completa di primer e finitura da comporre secondo le opzioni di mpm per il ciclo di rasatura e decorazione verticale.

Come sfruttare a proprio vantaggio i tempi di lavorabilità di un formulato spatolabile

Con la pasta tixotropica DUROGLASS DECO RASANTE è possibile azzerare i tempi di attesa necessari in quei prodotti che richiedono di essere addensati per strutturare la forma adatta alla spatolatura.
Una volta preparata, questa resina conserva in barattolo le sue caratteristiche di lavorabilità per un tempo di vita utile a completare serenamente la decorazione.

La stessa spensieratezza sarebbe impossibile usando quei prodotti che appena impastati devono essere posati rapidamente, prima che il processo di polimerizzazione renda impossibile l’applicazione a causa dell’eccessivo aumento di viscosità.

Dopo la pigmentazione, la resina da spatolare di mpm, essendo monocomponente, è già pronta per la successiva rasatura a strati, in genere almeno un paio.
MPM ha previsto una formulazione colorabile direttamente in opera per lasciare libertà al posatore artigiano di gestire i movimenti cromatici secondo le sue ispirazioni artistiche.

Trattandosi di ambienti chiusi, il modo più naturale per realizzare uno spatolato bianco oppure colorato è prevedere un ciclo di lavoro colorabile all’acqua per la pigmentazione della pasta rasante senza solventi.
Per finiture a base acqua ideali in ambienti al chiuso mpm raccomanda POLISTAR P 8670 W TRASPARENTE.

Ispirazioni da seguire per uno spatolato epossidico d’effetto 

Nelle applicazioni artigianali, come il rivestimento epossidico spatolato per la decorazione di pareti, assecondare la plasticità della resina aiuta a evitare un aspetto artificiale. In questa particolare fase del ciclo di lavoro decorativo è fondamentale l‘abilità dell’applicatore nel gestire i contrasti di colore con i passaggi della spatola.

Per evitare variazioni nell’aspetto finale delle superfici, dovrebbe essere la mano di un unico artigiano a dare la spatolatura decorativa su quella parete. Se si utilizzano i prodotti adatti, non bisogna essere necessariamente un esperto di pareti per realizzare uno spatolato impeccabile anche in verticale.

È importante che ad ogni passaggio sul muro la linea di taglio creata dalla spatola sia bella di per sé, uniforme e costante. Una cosa a cui occorre stare attenti sono i punti rimasti scoperti, da sistemare prima che la parete completi l’asciugatura.