Skip to main content
PavimentazioniReferenze

C’è vita per i pavimenti dopo l’invecchiamento?

By 5 Settembre 2023Maggio 28th, 2024No Comments

Materiali Protettivi Milano rivela come ha rigenerato un pavimento industriale danneggiato, trasformando un calcestruzzo invecchiato in una superficie resistente e durevole, grazie all’expertise dei suoi tecnici e all’esclusiva versatilità della formulazione epossidica che ha creato. Il cliente è un’azienda che gestisce l’estrazione e l’imbottigliamento di acqua nel sud Italia.

L’arte di prolungare la vita dei pavimenti industriali

Mmp e la sua impresa Partner hanno studiato e realizzato un rivestimento a spessore a base di massetto epossidico DUROGLASS SCREED da 10 mm, prevendo una finitura antiskid ottenuta con l’aggiunta di quarzo.

La sede di intervento è uno stabilimento di produzione e imbottigliamento in Calabria, precisamente l’area dedicata al confezionamento, che presentava un vecchio calcestruzzo particolarmente ammalorato e danneggiato, dovuto sicuramente al frequente traffico pedonale e gommato.

Il rivestimento a spessore DUROGLASS SCREED viene realizzato con una speciale malta epossidica che permette di ottenere un rivestimento planare anche su pavimentazioni particolarmente ammalorate e danneggiate, evitando costose demolizioni e lunghi tempi di interruzione. Il massetto in resina epossidica ad alta resistenza è specifico per ambienti trafficati e soggetti a carichi importanti come bancali carichi di fusti di acqua.

Il massetto si può fare tutto con un unico legante

L’intero intervento è stato realizzato con lo speciale legante epossidico mpm DUROGLASS P1/2. Il massetto in resina epossidica ad alta resistenza così realizzato è particolarmente indicato per ambienti trafficati e soggetti a carichi importanti. Soluzioni di questo tipo sono l’ideale in ambienti industriali dove è richiesta un’ottima resistenza meccanica e all’usura da traffico con ruote gommate.

In una prima fase è stato necessario effettuare un intervento di preparazione meccanica del supporto con pallinatura per irruvidire la pavimentazione esistente e garantire l’adesione del successivo trattamento resinoso.

Successivamente, è stato applicato un primer epossidico al fine di impresa il supporto preparato. Sul prodotto ancora fresco è stato poi stesa una speciale malta epossidica rinforzata, staggiata su dime da 10 mm ed elicotterata per una perfetta compattazione del nuovo massetto. Infine, il rivestimento è stato saturato con due rasature di resina epossidica al fine di ottenere una finitura chiusa, impermeabile e resistente.

I prodotti raccomandati da mpm

Il sistema mpm prevede i seguenti prodotti:

– PRIMER: DUROGLASS P1/2
– MASSETTO: DUROGLASS P1/2
– FINITURA: DUROGLASS P1/2

L’intervento di mpm, tramite il sopralluogo di un tecnico specializzato, consente di individuare le problematiche presenti, e successivamente risolvere in modo definitivo quanto riscontrato senza rimuovere l’esistente, grazie alla collaborazione del suo partner applicatore, andando così ad abbattere tempi di lavoro e costi.