Skip to main content
PavimentazioniReferenze

Le soluzioni MPM per il settore farmaceutico

By 24 Maggio 2023Maggio 28th, 2024No Comments

L’autolivellante epossidico: un rivestimento idoneo alle camere bianche

Il cliente è un’importante azienda situata nel nord Italia, vicino alla Svizzera, che offre esperienza e know-how nella produzione di dispositivi medici, finiti o semilavorati con grande esperienza nel trattamento e lavorazione di qualsiasi composto plastico. La tecnologia principale è la saldatura ad alta frequenza utilizzata per produrre sacchi (qualsiasi tipo o campo di applicazione) e componenti (cuscini, camere o altri per i quali questa tecnologia è adatta).

Problematiche presentate
Il cliente aveva la necessità di installare all’interno della propria area di lavoro delle camere bianche. La camera bianca o clean room nasce dall’esigenza delle aziende del settore farmaceutico, alimentare e chimico di disporre di ambienti con una presenza di aria pura, ovvero a bassissimo contenuto di micro particelle di polvere in sospensione. Questi luoghi sono estremamente puliti e sterili in quanto vengono progettati allo scopo di evitare ogni possibile contaminazione dei prodotti.

L’intervento di rifacimento, con un nuovo rivestimento in resina, doveva essere realizzato in pochi millimetri di spessore senza dover demolire la pavimentazione esistente che avrebbe causato ritardi per l’esecuzione dei lavori di rifacimento.

Intervento mpm
La prima parte dell’intervento di mpm, insieme alla sua impresa partner, è stata studiare una soluzione che potesse rispondere in maniera adeguata alle esigenze richieste dalla Committenza: un rivestimento che avesse caratteristiche idonee ad una clean room, in cui i livelli di igiene dell’aria, pressione, temperatura, umidità e luminosità sono rigorosamente controllati entro i limiti stabiliti dalle normative vigenti
È stato quindi realizzato un sistema autolivellante, specifico per questi ambienti di lavoro.

Per una corretta adesione al supporto, dopo un’adeguata preparazione meccanica, è stato applicato uno speciale primer epossidico DUROGLASS P2 PRIMER. Successivamente, è stato applicato il rivestimento autolivellante a base di resine epossidiche DUROGLASS P5/5 lucido dall’elevato impatto estetico.

È stata prevista anche la realizzazione della guscia perimetrale per garantire una maggiore pulizia ed evitare l’insediamento di polvere o sostanze estranee.

L’intervento di mpm, tramite il sopralluogo di un nostro tecnico specializzato, ha consentito di individuare le problematiche presenti ed intervenire, insieme al nostro partner applicatore, per risolvere in modo definitivo quanto riscontrato senza rimuovere l’esistente, andando così ad abbattere tempi e costi dei lavori.

Il sistema realizzato
Il sistema autolivellante prevede i seguenti prodotti: